Strumenti Utente

Strumenti Sito


config:lvm_ed_lxc

LVM ed LXC

LXC può usare un volume LVM per i dati di un container.

Purtroppo LXC non pulisce i volumi che vengono “dismessi”. E.g. lxc crea il container wiki usando il volume vm_wiki nel volume group biffvg, distruggere il container wiki include anche la rimozione del volume vm_wiki, ricreare il container wiki su vm_wiki trova la precedente signature del filesystem.

Siccome questa signature era un problema è stata messa l'opzione di toglierla durante la creazione del container ma è stata nascosta in una domanda fatta da lxc-create invece che in una opzione. Questo rompe il modulo lxc_container di ansible.

Wiping signature

LVM al momento della creazione di un volume logico (e.g. vm_wiki nell'esempio precedente) cerca le signature dei precedenti filesystem e chiede se rimuoverle. Settare l'opzione wipe_signatures_when_zeroing_new_lvs a 0 dice a lvm di farsi i cazzi suoi e non chiedere se sovrascrivere le precedenti signatures.

/etc/lvm/lvm.conf
allocation {
    ...
    wipe_signatures_when_zeroing_new_lvs=0
    ...
}

File descriptors leak

Può capitare che lvm abbia un problema con i file descriptors; i file descriptors oltre STDIN, STDOUT e STERR verranno chiusi e sarà scritto un avviso durante le operazioni

On invocation, lvm requires that only the standard file descriptors stdin, stdout and stderr are available.
If others are found, they  get closed  and  messages  are  issued  warning  about  the  leak.
This warning can be suppressed by setting the environment variable LVM_SUPPRESS_FD_WARNINGS.
config/lvm_ed_lxc.txt · Ultima modifica: 2016/11/12 00:49 da edoput